Repubblica Centrafricana: 80 cadaveri trovati in una moschea

in Esteri/MAIN

Una carneficina degna del peggior film horror è quella che si è presentata in una moschea e nelle strade vicino a Bangui, nella Repubblica Centrafricana. Sono stati trovati circa 80 cadaveri mentre nella moschea PK 5 mosque, c’erano 54 corpi con ferite mortali causate da armi da taglio e colpi d’arma da fuoco, alcuni nella sala delle preghiere, alcuni nel cortile. Altri 25 cadaveri sono stati trovati invece nelle strade limitrofe. Vittime degli scontri avvenuti mercoledì notte, sono stati portati tutti sul luogo del ritrovamento dalle aree circostanti come ha spiegato una fonte ufficiale della moschea. In precedenza Medici Senza Frontiere aveva riferito che almeno 8 civili sono morti e altri 65 sono rimasti feriti nella capitale della Repubblica centrafricana negli scontri avvenuti nella notte tra le forze di sicurezza e le milizie dell’ex presidente Francois Bozize. Secondo testimoni e operatori umanitari, in totale nelle violenze di mercoledi’ sono morte 105 persone.

Redazione

Ultime da Esteri

Vai a Inizio pagina