Ciclone in Sardegna, si aggrava il bilancio delle vittime

in Cronaca/MAIN

Continua a salire il bilancio delle vittime del maltempo che ha messo in ginocchio la Sardegna. 17morti finora accertati e alcuni i dispersi, per non parlare dei disagi alle infrastrutture, alle abitazioni e alle linee elettriche. Il presidente della Regione, Ugo Cappellacci si trova a Olbia insieme a Franco Gabrielli, capo della Protezione Civile per coordinare le operazioni di soccorso e di emergenza. La Gallura e, in particolare la città di Olbia sono le zone più colpite. Gabrielli ha comunque affermato: “Credo sia presto per avere un conto preciso di quelli che sono i danni, il numero esatto delle persone coinvolte. Ora lo sforzo della macchina è quello di raggiungere quante più persone possibile per dare assistenza. Stiamo concentrando qui a Olbia e nel nuarese le colonne dei volontari della Regione. Tutte le strutture sono state attivate. Siamo consapevoli che nelle prossime ore avremo la dimensione esatta della sciagura e ci attrezzeremo di conseguenza”. Un’intera famiglia di origine brasiliana è morta a Arzachena, quando il loro appartamento al piano terra è stato allagato da tre metri d’acqua. Una vittima anche a Uras (Oristano), Torpè e Dorgali, in provincia di Nuoro. Migliaia gli sfollati a Olbia, Galtellì, Uras, Terralba, Torpè, Arzachena, Orosei dove sono esondati i torrenti. Molti i paesi isolati e moltissime strade impercorribili. Sempre a Olbia sono morte travolte dalla furia dell’acqua una donna con la figlia a bordo della loro Smart, una famiglia di tre persone (marito moglie e suocera) a bordo di un Pajero, un’anziana è stata trovata morta annegata nella sua abitazione in via Lazio, mentre madre e figlio sono deceduti per il cedimento di un ponte sulla strada tra Olbia e Telti. In moto a pieno ritmo da questa mattina la macchina dei soccorsi, con vigili del fuoco, protezione civile, Forestale regionale, carabinieri, polizia, Gdf, 118 e volontari. In campo anche il Genio della Brigata Sassari, per cercare di soccorrere gli sfollati e di cercare i dispersi.

Costanza Moretti


 

 

 


Ultime da Cronaca

Vai a Inizio pagina