Ciclone in Sardegna, 1morto e moltissimi danni

in Cronaca/MAIN

Non solo Filippine e Stati Uniti ma anche la Sardegna è stata colpita dal ciclone soprannominato Cleopatra, che ha causato almeno un morto e cinque dispersi. Inoltre, moltissime case sono state allagate e le strade sono impraticabili. La zona più colpita è quella della Gallura, dove il nubifragio ha provocato fiumi di acqua e fango che hanno travolto tutto. La strada provinciale 38 che passa su un terrapieno sulla Olbia-Tempio è stata addirittura spazzata via. A Uras, in provincia di Orsitano una donna di 64anni è stata trovata morta nella sua casa allagata mentre il marito è stato tratto in salvo e si trova ora ricoverato all’ospedale San Martino di Oristano in ipotermia. Proprio a Uras, decine di famiglie sono state evacuate e trascorreranno la notte nella palestra comunale, così come nella vicina Terralba, dove gli sfollati sono 800.  A Olbia un uomo sui 35 anni ed il figlio, un bambino, sarebbero scomparsi in seguito al crollo di un terrapieno, in località Raica, nella strada che porta a Telti. Numerosissimi i danni e altissima l’allerta della protezione civile e dei vigili del fuoco che stanno continuando a lavorare nelle zone più colpite. Il bilancio delle vittime potrebbe variare ancora visto che, con il buio, come dichiara il capo della Protezione Civile Franco Gabrielli le ricerche sono sempre più difficili. Intanto domani molte scuole rimarranno chiuse e il premier Enrico Letta ha annunciato la massima attenzione da parte del governo sulla Regione Sardegna.

Redazione

Ultime da Cronaca

Vai a Inizio pagina