80 esecuzioni pubbliche in Corea del Nord per aver guardato film stranieri

in Esteri/MAIN

80persone in diverse città della Corea del Nord sono state giustiziate domenica 3 novembre. L’accusa è di aver guardato sceneggiati televisivi sudcoreani o materiale pornografico o di aver letto la Bibbia. I condannati sarebbero stati legati a dei pali, incappucciati e freddati con colpi di mitragliatrice. Ad assistere a queste barbare esecuzioni pubbliche quasi 10mila persone tra cui, secondo le fonti locali, vari bambini. In Corea del Nord guardare film stranieri implica una condanna capitale.

Redazione



Ultime da Esteri

Vai a Inizio pagina