Egitto: il 4 novembre Morsi a processo, intanto gli Usa sospendono i fondi

in Esteri/MAIN

Egitto nel caos. Da due anni da quello che venne definito il processo del secolo contro Mubarak, oggi inizia l’attesa per un altro grande appuntamento: il processo contro Mohamed Morsi, il primo presidente dei Fratelli musulmani deposto per mano dei militari il 3 luglio scorso e che si terrà il prossimo 4 novembre. L’annuncio della prima udienza del processo per omicidio e istigazione alle violenze per gli scontri al palazzo presidenziale, nel dicembre del 2012, arriva insieme alla notizia arrivata da Washington secondo la quale la Casa Bianca ha deciso di sospendere centinaia di milioni di dollari di aiuti economici e militari all’Egitto, mantenendo solo quelli per la lotta al terrorismo. Il dipartimento di Stato, che ha parlato di sospensione temporanea in attesa di «progressi credibili verso un governo eletto democraticamente», non ha fornito cifre precise ma fonti del Congresso parlano di un trasferimento di fondi per 260 milioni di dollari e di altri 300 milioni in garanzie di prestito programmate. Gli Stati Uniti continueranno invece a fornire al Cairo assistenza nei campi della sanità, insegnamento e settore privato.

Redazione

 

Ultime da Esteri

Vai a Inizio pagina