Banda della Magliana: confiscati bene per 5 milioni di euro

in Cronaca/MAIN

Gli uomini della Direzione Investigativa Antimafia di Roma stanno procedendo alla confisca di un patrimonio stimato in 5 milioni di euro nei confronti di Giuseppe Giagnoli, romano di 58 anni, prestanome di Enrico Nicoletti, capo indiscusso della Banda della Magliana. Le operazioni di confisca hanno riguardato appartamenti, ville, terreni, auto di lusso e d’epoca, attivita’ commerciali nella zona sud della Capitale. Lo riferisce una nota della Dia.

La Sezione Misure di Prevenzione del Tribunale capitolino, su proposta della Direzione Distrettuale di Roma, confermando l’impianto investigativo della Procura e della Dia, nell’emettere il provvedimento, ha evidenziato che ”Giagnoli Giuseppe, dopo aver accumulato un patrimonio a seguito di numerosi delitti, ha poi deciso di investire tale ricchezza nella piu’ proficua attivita’ usuraria, utilizzando il medesimo modus operandi appreso in via diretta da un criminale di notevole spessore come Enrico Nicoletti” .