Armeria nazista scoperta da operai durante una ristrutturazione

in Cronaca/MAIN

Una stanza segreta che custodiva armi e centinaia di munizioni in uso ai soldati delle SS tedesche è stata scoperta a Montebelluna, in provincia di Treviso, durante i lavori di ristrutturazione di un edificio settecentesco, Villa Morassutti, che nella nella seconda guerra mondiale ospitò un commando dell’esercito nazista. Il nascondiglio dove i tedeschi avevano sistemato le armi prima della ritirata dall’Italia è stato trovato da alcuni operai dietro un muro posticcio. Sono cosi venute alla luce, dopo 70 anni, una pistola mitragliatrice con sette caricatori, una pistola Mauser Luger P08, un otturatore di riserva e oltre 300 proiettili. La piccola armeria è stata consegnata ai carabinieri e posta sotto sequestro.

Bruno Zoppi



Vai a Inizio pagina