10milioni di italiani dai cartomanti: “Riuscirò a trovare lavoro?”

in Attualita'/Cronaca/MAIN

“Il lavoro nobilita l’uomo” ma, quando non c’è, lo manda letteralmente in crisi. È boom di richieste fra gli italiani, di consulti a maghi e cartomanti. Sono circa dieci milioni gli italiani che si rivolgono a specialisti del settore paranormale secondo il Cicap, Comitato Italiano per il Controllo delle Affermazioni sul Paranormale.  Oggetto del consulto è il lavoro, che per moltissimi italiani non c’è ed è una delle maggiori fonti di preoccupazione. Dopo il lavoro, si ricorre al cartomante per avere certezze sul denaro, se sarà sufficiente per vivere, se ne arriverà altro, per sapere se un affare andrà in porto. Poi, come al solito c’è l’amore, se verrà perso o trovato, e la salute. Attenzione però alle truffe. A mettere in guardia è Massimo Polidoro, segretario nazionale del Cicap, che afferma: “non è facile stimare il numero dei professionisti dell’occulto, in particolare, in questo caso, dei cartomanti o maghi, c’è tanta improvvisazione: chiunque può truffare presentandosi come cartomante o mago. Non ci sono registri in proposito”. L’unica vera certezza è che, se così tanti italiani sentono il bisogno di consultare dei presunti maghi, i problemi sono tanti e sembrano essere solo i cartomanti ad avere una ricetta o quantomeno una se pur precaria soluzione ai dubbi della gente.

Redazione

Ultime da Attualita'

Vai a Inizio pagina