Siria: attacchi contro la commissione dell’Onu

in Esteri

Continuano gli scontri in Siria, dove alcuni cecchini hanno aperto il fuoco a sud di Damasco contro il convoglio di auto degli ispettori Onu, incaricati di indagare sul presunto uso di armi chimiche contro civili il 21 agosto scorso. Secondo gli attivisti del Comitato di coordinamento locale di Muaddamiya, la cittadina dove hanno provato a entrare gli ispettori, a sparare sono state le milizie fedeli a Assad, mentre secondo il regime siriano ci sarebbero alcune bande terroristiche dietro all’attentato. E’ sempre alto dunque il livello di allarme mentre tutta la comunità internazionale aspetta il risultato dell’ispezione dell’Onu, per capire poi come reagire.

C. M.

Ultime da Esteri

Vai a Inizio pagina