Sono sempre di più i poveri in Italia

in Economia Estera

Istat9 milioni e 563 mila persone in Italia risultano in povertà relativa. Il 15,8% della popolazione è dunque vicina alla soglia di povertà, di questi l’8% sono poveri assoluti ossia non riescono ad acquistare beni e servizi essenziali per una vita dignitosa. E’ questo il dato allarmante che emerge dalle rilevazioni dell’Istat sulla povertà in Italia, diffuso oggi. In un anno le persone che non riescono a provvedere ai bisogni primari sono aumentati, dal 5,7% della popolazione all’8%. Di loro, quasi la metà risiede nel Mezzogiorno. Ancora un record negativo lo registrano le famiglie poichè il 6,8% sono in povertà assoluta e il 2,8% a rischio di povertà. La linea di povertà, spiega l’Istat, è una soglia convenzionale che individua il valore di spesa per consumi al di sotto del quale una famiglia viene definita povera in termini relativi. La soglia di povertà relativa nel 2012 per una famiglia di due componenti è pari alla spesa media mensile per persona di 990,88 euro.

Ultime da Economia Estera

Vai a Inizio pagina