Confessa l’indiano che ha ucciso madre e figlia

in Cronaca/MAIN

Redazione Cronaca

Il 37enne indiano ha confessato di essere il colpevole dell’omicidio della sua ex moglie, Francesca Di Grazia, e di Martina, la figlia della donna. L’uomo, un manovale che faceva lavori saltuari, ha detto agli inquirenti che  la donna chiedeva continuamente denaro. L’altro ieri l’ultimo litigio, ha freddato la donna con un coltello in cucina. Dopo aver ucciso la sua ex, l’uomo si è recato nella cameretta della ragazza, dove questa si era  rifugiata, ed ha ucciso anche lei. La ragazza avrebbe anche tentato di difendersi dalla violenza dell’uomo, infatti, prima di morire, riuscì a ferire il viso del assassino. Dopo la morte di madre e figlia, l’uomo è scappato via, liberandosi del coltello. L’uomo, infatti, ha quindi gettato l’arma dei delitti all’interno di un canale situato nei pressi dell’abitazione.

Ultime da Cronaca

Vai a Inizio pagina