Birmania, in fiamme due moschee

in Esteri/MAIN

Redazione Esteri

Sono morte due persone mentre altre sono rimaste ferite a causa di violenti scontri avvenuti nella parte centrale della Birmania. Gli scontri, che hanno provocato anche la distruzione di due moschee, hanno obbligato le autorità ad imporre il coprifuoco. A causa delle violenze, un monaco buddista ed un giovane di 26 anni sarebbero deceduti a causa delle ustioni riportate. Non c’è stato nulla da fare, per i due sfortunati, infatti, la corsa verso l’ospedale è stata inutile.

Vai a Inizio pagina