Porto di Fiumicino, arrestato Francesco Bellavista Caltagirone

in Cronaca/MAIN

Redazione Cronaca

Gli uomini della Guardia di Finanza del comando provinciale romano hanno arrestato su ordine di Chiara Gallo, GIP di Civitavecchia, il costruttore capitolino Francesco Bellavista Caltagirone ed Emanuele Giovagnoli, suo uomo di sua fiducia. Sono quindi indagati per frode nelle pubbliche forniture e per  appropriazione indebita. Intanto le indagini hanno svelato un complesso meccanismo di frode inerente i lavori di costruzione del porto della Concordia di Fiumicino. Gli inquirenti avrebbero quindi scoperto un sistema di attribuzione fittizia a terze persone per una somma di denaro totale pari a 35 milioni di euro.

Ultime da Cronaca

Vai a Inizio pagina