La Corte Suprema Indiana nega l’immunita’ all’ambasciatore italiano

in Esteri/MAIN

Redazione Esteri

La Corte Suprema indiana ha chiaramente obbligato Daniele Mancini, il nostro ambasciatore presso New Delhi, di non abbandonare il suolo indiano fino al prossimo 2 aprile, ponendo anche l’accento sul fatto che i giudici indiani non hanno riconosciuto la sua immunità diplomatica. La nota è stata riferita da fonti giornalistiche indiane. Questo è un caso eclatante perché negare l’immunità diplomatica ad un ambasciatore, significa quindi mettere in dubbio anche il suo status  legale internazionale. Si tratta quindi di un fatto estremamente grave anche perché rischia, nell’ambito delle relazioni internazionali, di creare un “precedente”. I giudici indiani della  Corte Suprema hanno così definitivamente messo in dubbio uno degli elementi cardine del rapporto tra gli Stati, nell’ambito della Comunità Iternazionale.

 

Ultime da Esteri

Vai a Inizio pagina