Berlusconi: “Tangenti? All’estero condizioni da accettare”

in Le Brevi

Redazione Politica

“La tangente è un fenomeno che esiste ed è inutile voler negare l’esistenza di questa situazione di necessità”. Così Silvio Berlusconi commenta, durante il programma televisivo di approfondimento Agorà in onda su Raitre, la decisione dell’India di recedere dall’acquisto dei nostri elicotteri dopo lo scandalo Finmeccanica. “Vogliamo non pagare commissioni? Allora stiamo a casa e non facciamo gli imprenditori”, ha incalzato l’ex premier e leader del Pdl, definendo le tangenti all’estero una sorta di “commissione” per i regimi o per i paesi fuori dalla sfera delle democrazie occidentali.