Montemesola (TA) – 100kg di rame trafugati recuperati dai Carabinieri.

in Cronaca

Redazione Cronaca

I Carabinieri della stazione di Montemesola (TA), nel corso di un servizio, hanno notato una Fiat Uno, a bordo della quale vi erano due uomini che alla vista dei carbinieri hanno repentinamente cambiato direzione marcia. A quel punto i militari hanno intimato alla macchina di fermarsi ma i malviventi per tutta risposta si sono dati alla fuga.

La pattuglia di Montemesola si è posta immediatamente all’inseguimento avvisando altresì la Centrale Operativa del Comando Compagnia che ha fatto affluire in zona gran parte delle autovetture presenti sul territorio. Vistisi oramai braccati, sulla statale 172 che collega il capoluogo Jonico a Martina Franca all’altezza del bivio per Crispiano, per non cadere nelle mani delle forze dell’ordine si vedevano costretti ad abbandonare il veicolo a lato della strada e a fuggire a piedi nelle campagne circostanti.

Le loro ricerche sono durate fino a notte fonda ma hanno dato esito negativo. All’interno dell’auto risultata rubata a Taranto il 18.12.2012 ai danni di un operaio di Castellaneta, sono stati rinvenuti cavi elettrici in rame appena asportati della lunghezza di 50 metri circa e del peso di quasi 100 Kg, il cui valore sul mercato sfiora i 1000,00 euro, nonché forbici, seghe, passamontagna e tutto l’occorrente per perpetrare il furto. L’autovettura e la marce trafugata sono stati sequestrati in attesa di essere riconsegnati ai legittimi proprietari. Continuano le indagini volte a identificare i due malviventi.

Ultime da Cronaca

Vai a Inizio pagina