Busto Arsizio (VA) – Aggrediva e rapinava prostitute: arrestato

in Cronaca

Redazione Cronaca

Si è conclusa, infine, con un arresto la vicenda dell’uomo che nel periodo maggio-giugno 2011, accusato di rapina a mano armata e violenza privata ai danni di una prostituta di 22 anni, già deferito in stato di libertà dai militari della Stazione CC di Busto Arsizio nel giugno 2011.


L’uomo, pluripregiudicato, era stato individuato a seguito di indagini serrate da parte dei Carabinieri, condotte a seguito di ripetute aggressioni ai danni di prostitute della zona. Il primo episodio risale al maggio 2011, quando il malvivente, dopo essersi appartato in auto con una prostituta la aggredì scaraventatola poi fuori dal veicolo.

La donna, tuttavia, preoccupata per eventuali ritorsioni da parte dell’uomo, non denunciò l’accaduto. Questo sino a quando, circa un mese dopo la prima aggressione, l’uomo decideva di ritornare sul luogo della rapina per cercare un’altra vittima da colpire.

Lì trovava la stessa ragazza, che, ancora terrorizzata a seguito dell’aggressione subita poco tempo prima, decise di darsi alla fuga, insieme all’amica, a bordo della propria autovettura parcheggiata a poca distanza. A quel punto iniziò un inseguimento durante il quale l’aggressore cercò ripetutamente di far sbandare la vettura delle due donne, mettendo a serio rischio la loro incolumità. A quel punto la donna, temendo seriamente per la propria incolumità personale, decise di correre dai Carabinieri a denunciare i due episodi.

I militari, gettatisi a capofitto sulle tracce dell’aggressore, hanno individuato in brevissimo tempo un uomo sospetto, già noto alle Forze dell’Ordine, che è stato denunciato a piede libero per rapina a mano armata e violenza privata. Lo stesso è stato denunciato dai militari anche per un altro episodio simile e poi arrestato in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere.


Ultime da Cronaca

Vai a Inizio pagina