Obama a Morsi: “Violenza è inaccettabile”

in Esteri

Redazione Esteri

Barack Obama ha avuto un colloquio telefonico con l’attuale presidente egiziano Mohammed Morsi. Durante la conversazione il capo della Casa Bianca ha espresso la preoccupazione per la situazione soprattutto in merito ai morti ed ai feriti che sono stati vittime della violenza nelle  manifestazioni degli ultimi giorni.

“Tutti i leader politici egiziani devono chiarire ai loro sostenitori che la violenza è inaccettabile”. Queste le parole di Obama, che ha comunque accettato di buon grado la richiesta di dialogo proposta da Morsi ai capi dell’opposizione egiziana.

La Casa Bianca, intanto, continua a manifestare il suo appoggio verso il popolo egiziano e verso l’importante processo di transizione democratica. Nonostante il presidente abbia aperto un canale di dialogo con le opposizioni,  dall’altra parte la proposta è stata respinta da Mohammed el Baradei, uno dei principali capi che ha liquidato il presidente egiziano in modo inequivocabile.

“Il discorso di Mohamed Morsi e gli incidenti avvenuti davanti a palazzo presidenziale chiudono la porta a ogni dialogo”, ha dichiarato, Baradei ricordando ai manifestanti di continuare nella protesta e nelle manifestazioni.

Ultime da Esteri

Vai a Inizio pagina