Anticorpi spenti: si risveglia vecchio virus

in Cultura

Redazione Scienze&Tecnologia

L’organismo degli esseri viventi è costituito dal 3% di batteri e virus, invisibili entità che svolgono svariate funzioni, da quelle di aiuto al nostro organismo a quelle più pericolose che portano alla diffusione di malattie leggere o anche gravi.

Ancora non sono del tutto chiari i meccanismi che sottendono alle dinamiche immunitarie del nostro organismo ma la scienza di giorno in giorno compie notevoli progressi nella ricerca e nella prevenzione e cura di determinate patologie.

A tal proposito vi sarebbe da segnalare, oggi, uno studio  del gruppo internazionale di ricerca  guidato dal britannico Medical Research Council.

La ricerca è stata pubblicata su Nature e ha individuato, nel topo, la presenza di un virus ibernato. Secondo lo studio, “spegnendo” alcuni tipi di anticorpi è possibile che si riattivino batteri o virus che erano latenti nel corpo. Una volta resi di nuovo attivi, i virus possono di nuovo diffondersi e far danni nell’organismo.

Quest’indagine risulta essere importante per capire meglio le dinamiche che si instaurano tra i virus e il nostro corpo e per riuscire a trovare sempre più cure che migliorino la qualità della vita.

Ultime da Cultura

Vai a Inizio pagina