Corea, stop al lancio di volantini pro-democrazia

in Esteri

Redazione Esteri

Le autorità di Seul hanno deciso di fermare ogni forma di propaganda in favore della democrazia in Corea del Nord, attuata da parte di attivisti democratici.

La decisione è stata presa dopo che Pyongyang ha minacciato un attacco militare nei confronti del Sud. Seul ha quindi bloccato gli attivisti perché avevano l’intenzione di far volare palloni aerostatici e lanciare oltre il confine circa 200mila volantini.

Ultime da Esteri

Vai a Inizio pagina