UE, ok alla vigilanza bancaria nel 2013

in Esteri

Redazione Esteri

Dal 2013 partirà il controllo delle banche di Eurolandia e sarà affidato alla Banca Centrale Europea. La nota istituzione finanziaria, però, dovrà rendere conto direttamente all’Europarlamento di tutte le sue azioni di supervisione sull’eurozona.

Questo è il risultato raggiunto nella prima giornata del vertice, in cui Italia e Francia sono riusciti a piegare le opposizioni di Berlino. Non ci sarà quindi nessun supercommissario che possa essere in grado di dare veti alle questioni dei bilanci nazionali in protezione dell’eurozona e della moneta unica.

Vai a Inizio pagina