USA, i federali arrestano attentatore bengalese

in Esteri

A cura della Redazione Esteri

Gli uomini della FBI, nota istituzione investigativa americana, durante il corso di un’operazione, hanno arrestato un bengalese, Quazi Mohammad Rezwanul Ahsan Nafis, 21 anni, che, attualmente, è accusato di aver provato a far esplodere la sede newyorchese della Federal Reserve con una presunta bomba di circa 450 chili. Ora l’attentatore rischia il carcere a vita per aver tentato di utilizzare la bomba e per aver dato un supporto concreto alla nota organizzazione terroristica Al Qaeda.

I federali, comunque, hanno precisato che Nafis, controllato costantemente dagli agenti, non è stato mai un pericolo per la sicurezza pubblica, infatti, durante l’operazione sotto copertura, gli agenti hanno fornito un “inoffensivo” materiale esplosivo che non poteva essere detonato in alcuno modo.

Ultime da Esteri

Vai a Inizio pagina