Grecia, l’esecutivo è pronto a dare battaglia

in Esteri

05 Luglio 2012

Grecia, l’esecutivo è pronto a dare battaglia

A cura della Redazione Esteri

Dopo quattro mesi di assenza, i principali esponenti della troika tornano in Grecia per effettuare i controlli per quanto riguarda il piano di risanamento. Il governo ateniese però è unito ed i membri dell’esecutivo sono già pronti a dare battaglia a causa di numerose misure che UE, BCE e FMI vorrebbero per il Paese.

Samaras, il primo ministo ellenico, ha fatto sapere che non cederà e si opporrà alle richieste di licenziare 150mila lavoratori del settore pubblico. Secondo il governo, infatti, questo provvedimento, se applicato, non darebbe nessun beneficio al risanamento dell’economia greca.

Ultime da Esteri

Vai a Inizio pagina