Bruxelles, moschea in fiamme muore un imam

in Esteri

13/03/2012

Bruxelles, moschea in fiamme muore un imam

A cura della Redazione Esteri

Nella zona occidentale di Bruxelles, nel quartiere di Anderlecht, una moschea è stata data alle fiamme. L’imam, che era all’interno del tempio, è morto a causa del fumo inalato durante l’incendio.

Secondo i primi accertamenti effettuati dalle autorità di sicurezza belghe, sembrerebbe che il rogo sia stato provocato da una bottiglia molotov, lanciata all’interno della moschea.

Le autorità di polizia hanno già condotto al fermo una persona sospetta. Intanto, gli inquirenti tempono che l’inicendio sia stato causato da gruppi politici legati all’estrema destra, infatti, Anderlecht, è una zona della città che è abitata da molti stranieri, in prevalenza da musulmani.