‘Ndrangheta, processo Crimine 34 assoluzioni ed oltre 90 condanne

in Cronaca

08/03/2012

‘Ndrangheta, processo Crimine 34 assoluzioni ed oltre 90 condanne

A cura della Redazione Cronaca

Giuseppe Minutoli, Gup di Reggio Calabria, ha pronunciato 34 assoluzioni ed oltre 90 condanne. Si è concluso così il maxiprocesso Crimine che ha portata ad oltre 300 arresti nel 2010, insieme all’operazione ‘Infinito’ della Dda di Milano.

Tra le condanne più pesanti vi è quella che è stata data a Giuseppe Commisso. L’uomo dovrà scontare 14 anni ed 8 mesi di reclusione. L’uomo è stato inchiodato da indagini fatte prevalentemente con le intercettazioni effettuate presso la sua lavanderia. Commisso, conosciuto a Siderno, nella Locride, aveva più volte parlato, per via telefonica di “Ndrangheta”, pensando che questo non fosse stato raggiunto dagli inquirenti.

Domenico Oppedisano è uno dei personaggi rilevanti, questo è stato considerato dai giudici come una sorta di “capo crimine”. L’uomo è stato una figura di spicco tra le tre suddivisioni della ‘Ndrangheta: jonica, centrale e tirrenica, con altre cosche che risiedevano nella parte settentrionale del territorio italiano e perfino in località fuori i confini nazionali.

Il gup ha condannato Oppedisano a 10 anni di carcere anche se l’accusa aveva chiesto una pena doppia rispetto a quello comminata.