Nancy Ajram protagonista della prima edizione del festival della musica araba

in MAIN

Il fascino della musica araba protagonista al Mediolanum Forum di Milano. Per il primo appuntamento del festival dedicato al mondo arabo saliranno sul palco artisti d’eccezione. Tra questi svetta il nome di Nancy Ajram che si esibisce per la prima volta in Italia. La cantante, ambasciatrice Unicef per il Medio oriente ed il Nord Africa, star di primo piano nel mondo arabo,ha venduto complessivamente oltre 35 milioni di dischi in tutto il mondo. I numeri di Nancy Ajram sono da capogiro: nel 2008, con l’album “Bitfakkar Fi Eih” vince il World Music Award come Best-selling Middle Eastern Artist; il video “Fi Hagat” è stato un incredibile fenomeno mediatico che ha registrato su youtube oltre 23 milioni di visite, attestandosi come il video di musica araba più cliccato di tutti i tempi, la sua pagina facebook ha oltre 2.500.000 fans e nel 2005 è stata inserita da Newsweek nella lista delle cento personalità più influenti del mondo arabo. Ci saranno anche Nour Eddine, cantante marocchino di fama internazionale e Amir, rapper romano, figlio di un egiziano che ha firmato una delle colonne sonore del film Scialla, miglior film nella sezione “Controcampo Italiano” alla 68° Mostra del Cinema di Venezia. 


Oltre al concerto ci saranno stands nei quali sarà possibile degustare esperienze culinarie del mondo arabo, scoprire le affascinati culture e le curiosità dei paesi del Nord Africa.
L’appuntamento è per le ore 19.00 con ingresso gratuito al Mediolanum Forum ad Assago, Milano. Facilmente raggiungibile dalle tangenziali cittadine e nelle vicinanze della nuova stazione della metropolitana Assago (MM2) linea verde (aperta fino alle 24.00).

Il festival sarà un appuntamento annuale. Ha l’obiettivo di promuovere incontri e interscambi tra la cultura italiana e quella araba, attraverso un’innovativa manifestazione musicale. A Milano si vivrà una giornata di eventi che sono già un passo concreto verso la conoscenza e l’integrazione: un meltin’pot  di linguaggi, suoni e costumi che dall’Italia si muovono verso il Nord Africa, e viceversa. Gli artisti scelti per questa prima edizione mescolano la tradizione musicale dei loro paesi d’origine con un sound cosmopolita. La manifestazione è il primo grande evento legato al mondo arabo che vuole farsi conoscere, in una realtà strategicamente rilevante come quella milanese.

Il festival dedicato alla musica e alla cultura araba è organizzato da Bladna, il primo operatore arabo di telefonia mobile che si rivolge alle comunità egiziane, marocchine e del resto del Nord Africa residenti in Italia. Bladna Mobile è un operatore di Arabia Mobile Service, società creata da Vodafone Egitto per il mercato italiano. Sbarca così sul mercato un marchio che va incontro alle esigenze dei suoi clienti, sviluppando un servizio di customer care in lingua araba, francese e italiana, in linea con lo spirito di Bladna, che è quello di essere “sempre al tuo fianco“. Durante la manifestazione al Mediolanum Forum di Milano saranno allestiti degli info point dove si potranno ricevere tutte le informazioni riguardanti il mondo di Bladna e ci sarà la possibilità di acquistare le sim card e sottoscrivere gli abbonamenti.
“Bladna Mobile rappresenta per Vodafone Egitto un progetto ambizioso che mira ad andare incontro alle esigenze delle comunità arabe presenti in Italia” spiega Denise D’Elia, Ceo di Bladna Mobile “per dimostrare la nostra vicinanza e la possibilità di integrare le due culture abbiamo pensato di utilizzare il linguaggio universale della musica. Al festival del 14 gennaio pertanto invitiamo tutti, arabi e appassionati di world music”.