I cinesi contrari a sanzioni unilaterali contro Teheran

in Esteri

Il governo di Pechino ha fatto sapere di essere contraria alle sanzioni unilaterali contro Teheran. La Repubblica Popolare si sta opponendo al fatto che una legge nazionale possa prevalere sulle fonti del diritto internazionale. Non sono quindi favorevoli ad un’imposizione che posa essere unilaterale da uno o più  Paesi. In questo modo la diplomazia cinese ha mostrato chiaramente la sua posizione in merito alla questione iraniana. I cinesi si riferiscono, in particolar modo, ad una la legge che è stata promulgata sabato scorso dagli statunitensi per inasprire le sanzioni economico-finanziarie contro la Repubblica Islamica. Si tratta di un tentativo in atto per costringere gli ayatollah a rinunciare al tanto discusso programma nucleare.